Nuovi Prodotti

Nuovi Prodotti

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
  • -50%

Salvatore Todaro

Gianni Bianchi ha scritto diversi libri di aeronautica quali "Giovani assi", "I ragazzi del Gruppo Buscaglia".
In questo caso dedica le sue pagine alla storia di Salvatore Todaro, uno dei più audaci e umani Comandanti di sommergibili durante la II Guerra Mondiale, partito negli anni '30, come responsabile del Reparto Idrosilurante a cui faceva capo la 187a Squadriglia Idrovolanti.

20,00 €
10,00 € Risparmia 50%
IVA inclusa
Non disponibile

100% secure payments
 

Pagamenti sicuri: Carta di Credito, PayPal, Bonifico

 

Spedizioni rapide entro 48 ore dall'ordine.

 

Reso merce semplice anche per giubbotti ed abbigliamento

Salvatore Todaro nato nel 1908, a vent'anni è Guardiamarina e a 23 Osservatore Aereo. La "guerra aerea" era ancora all'inizio e gli aerosiluranti erano idrovolanti che, pur facendo parte della Regia Aeronautica, cooperavano con la Regia Marina. Durante un'esercitazione di siluramento ai danni di una torpediniera, Todaro ebbe un grave incidente con l'S55, dove era Osservatore. Le lesioni riportate non gli consentirono di tornare agli idrosiluranti, anzi, gli consentivano di ricevere una pensione d'invalidità che rifiutò. La sua forza di volontà, coraggio, lealtà e carattere gli fecero scegliere, invece, un mezzo insidioso e ad alto rischio quale il sommergibile, dove troverà la morte nel 1942 presso La Galite in Tunisia.
Testo in italiano - Interessanti foto d'epoca in b/n.

Sarasota